Ferrovie secondarie: da una tesi di laurea un sondaggio per le idee future

 

Ferrovie secondarie: da una tesi di laurea un sondaggio per le idee future

Comunicato stampa

Un sondaggio dedicato agli utenti per misurare il polso alle ferrovie secondarie italiane: protagonista assoluta la Barletta – Spinazzola. È un’idea nata in seno al Politecnico di Bari per una tesi di laurea magistrale in Ingegneria Civile, in corso di svolgimento in queste settimane. Binari dal disegno antico, spesso rinnovati e tirati a lucido, immersi in scenari mozzafiato per cultura e paesaggi, solcati da sempre meno treni e con pochi passeggeri. È la sorte condivisa da molte ferrovie secondarie regionali, tra tutte la Barletta – Spinazzola (vedi News ferroviarie del 10/05/2019), ramo della rete complementare pugliese che sebbene serva una buona parte della provincia BAT e sia potenzialmente attrattiva per i turisti, registra pochi viaggiatori spalmati sulle sue tre coppie di corse giornaliere.

Le idee per il futuro di queste infrastrutture sono dunque finite nel mirino di una proposta di tesi di laurea magistrale del Dipartimento Dicatech dell’ateneo tecnico barese – relatori i prof. Leonardo Caggiani, Nicola Berloco e Mario Marinelli (Università del Sannio), tesista Roberto Ferrante – che ha lanciato in questi giorni un sondaggio per rilevare l’opinione degli utenti (pendolari e non) sullo “stato di salute” delle ferrovie secondarie e studiarne la reazione davanti a prospettive di riutilizzo o potenziamento. Il sondaggio è disponibile a questo link: http://forms.gle/nxeJ9VAvAZ8UfWTH8.

Prosegue su www.ferrovie.it

 

 

credits - Privacy policy - Accedi